Chi Siamo

La Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus è un’Organizzazione del Terzo Settore che eroga prestazioni riabilitative residenziali, intensive ed estensive, ambulatoriali, individuali e di gruppo, domiciliari ed extramurali nell’ambito del territorio della ASL FG, mediante n.15 Presidi di riabilitazione extraospedalieri e aggregati Servizi domiciliari ed extramurali.

Nello specifico:

  • n. 2 Presidi residenziali: uno denominato “Gli Angeli di Padre Pio” di n. 25 posti letto, accreditato ex lege ed uno denominato “Presidio Territoriale di Recupero e Rieducazione Funzionale” di n. 40 posti letto, accreditato istituzionalmente, entrambi facenti parte del complesso residenziale sito al viale Padre Pio, 24 in San Giovanni Rotondo (FG).
  • n. 13 Centri Ambulatoriali accreditati ex lege per l’erogazione di n. 115.650 prestazioni riabilitative presenti nei Comuni di: San Giovanni Rotondo, San Marco in Lamis, Orta Nova, Vieste, Rodi Garganico, Peschici, in fase di trasferimento nel Comune di Cerignola, San Severo, Cagnano Varano, Castelnuovo della Daunia, Ischitella, Vico del Gargano, Rignano Garganico e Zapponeta, questi ultimi due in fase di trasferimento; il primo verso il Comune di Monte Sant’Angelo C.da Calafico e il secondo, sempre verso il Comune di Monte Sant’Angelo, ma presso il PTA della ASL FG in viale Santa Croce n. 1;
  • n. 20 Moduli/Servizi domiciliari, tutti accreditati istituzionalmente;
  • n. 3 Servizi extramurali: uno nel Comune di San Paolo di Civitate non ancora attivato, uno nel Comune di Carpino ed uno nel Comune di Monte Sant’Angelo.

La Fondazione è anche titolare dell’autorizzazione alla realizzazione in San Severo, di n. 1 Centro Terapeutico per bambini in età pre-scolare e scolare, affetti da Sindrome dello Spettro Autistico (ASD), in fase di autorizzazione all’esercizio dell’attività sanitaria e contestuale accreditamento.

La Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus eroga, quindi, annualmente circa 23.725 prestazioni riabilitative in regime residenziale, 115.650 prestazioni ambulatoriali e 156.000 domiciliari con un organico che rispetta pienamente i requisiti organizzativi previsti dalla normativa vigente (L.R. n. 9/2017 e s.m.i.; RR.  n. 3/2005, int. e mod. dal RR. n. 3/2010; RR. n. 16/2010, int. e mod. dal RR. n. 20/2011; RR. n. 12/2015; RR. n. 22/2019; RR. n. 16/2019), e pari a circa 400 unità, tutte assunte a tempo indeterminato. I rapporti a tempo determinato sono utilizzati per le sostituzioni come da RR.RR.

E’ guidata da una Governance (CdA e Presidente, prevalentemente rapresentati da Frati Minori Cappuccini), da uno staff costituito da revisori e consulenti e da una Direzione Generale, la cui sede si trova in viale Cappuccini, 77 a San Giovanni Rotondo.

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro (CCNL) applicato dalla Fondazione al personale medico è quello della sanità privata ARIS/CIMOP mentre al restante personale viene applicato il CCNL ARIS 5 dicembre 2012.

La Fondazione si presenta con un’articolazione aziendale a “rete”, che ottempera scrupolosamente alle indicazioni del Piano di Indirizzo Nazionale per la Riabilitazione 2011, recepito dalla Regione Puglia con DGR 10 maggio 2011, n. 933. Indicazioni che prevedono anche il coinvolgimento dell’utenza nei processi di cura e la misurazione della qualità percepita, posto che, tra l’altro, è stato attivato da tempo il servizio della “patient satisfaction” e della “gestione dei reclami” che provvede periodicamente e costantemente la misurazione ed elaborazione di specifici “reports” che vengono resi pubblici in convegni o riunioni interne.

Grazie alla lunga e accreditata esperienza maturata nell’ambito dell’assistenza riabilitativa, rappresenta un importante punto di riferimento tecnico-scientifico nazionale ed internazionale.

MANIFESTO DELLA RETE RIABILITATIVA DELLA FONDAZIONE

La Fondazione è sede di tirocinio curriculare per gli studenti medici in specializzazione (Medicina Fisica e Riabilitativa) e per i Professionisti sanitari della Riabilitazione dell’Università degli Studi di Foggia con cui collabora ai fini della ricerca, formazione, attività scientifica e di studio.

La Fondazione, e questo la distingue particolarmente da tutti i potenziali competitors, ha istituito presso il Presidio d’eccellenza a ciclo continuativo “Gli Angeli di Padre Pio” di San Giovanni Rotondo, un “Laboratorio di Riabilitazione Tecnologica”, dotato di sistemi ed apparecchiature altamente innovative nel campo della medicina riabilitativa.

Infatti, presso detto Presidio, è possibile sottoporsi ad analisi del movimento mediante laboratorio dedicato, a trattamenti riabilitativi assistiti da robot o da altre tecnologie innovative, riabilitazione in acqua, attività fisica e sportiva adattata e terapia riabilitativa tradizionale, il tutto confortati da un servizio di ospitalità alberghiera di elevata qualità e attenzione.

La Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus viene sottoposta alle consuete ispezioni valutative finalizzate a raggiungere le certificazioni di qualità e l’implementazione di sistemi e piani aziendali aventi l’obiettivo di elevare l’Ente ad eccellenza organizzativa e gestionale oltre che clinica, capace di raggiungere il fine ultimo di dare garanzia sul livello di qualità del servizio erogato all’Utente finale.

Essa traduce i principi cardine della norma, garantisce il rispetto dei requisiti legislativi nazionali e regionali (Sistemi di Accreditamento), integra e coordina le indicazioni cliniche delle Società Scientifiche (Good Clinical Practice) e gli eventuali programmi di accreditamento professionale e di Miglioramento della Qualità.

La Fondazione è dotata del modello organizzativo ai sensi della Dlgs 231/01, ha adottato il sistema di whistleblowing e ha nominato un organismo di vigilanza e controllo (OdV) interno e di un sistema interno di codici etici e sanzioni, utili al fine di codificare le operazioni interne, prevenire gli illeciti, ottenendo il risultato di ridurre ed escludere la responsabilità collettiva in caso di un illecito da parte di un amministratore, dipendente, collaboratore dell’ente stesso (illecito che, se commesso, rimarrà ad esclusivo carico dell’autore del reato). Una responsabilità amministrativa orientata alla massima trasparenza organizzativa e gestionale, all’anticorruzione e all’antiriciclaggio per prevenire i reati contro la pubblica amministrazione: malversazione, indebita percezione di contributi e fondi pubblici reati societari, false comunicazioni sociali, impedimento controllo dei conti e della contabilità, illegale ripartizione di utili, conflitto di interessi;  reati ambientali; omicidio colposo o lesioni gravi o gravissime commesse con violazione delle norme sulla tutela della salute e sicurezza degli utenti e degli operatori.

Inoltre, la Fondazione Centri di Riabilitazione Padre Pio Onlus, si è dotata di un Piano Aziendale per la Privacy quale strumento essenziale per adeguare correttamente la propria organizzazione interna alla normativa vigente (Regolamento Europeo UE n. 2016/679) sulla protezione dei dati personali. L’applicazione del Codice sulla Privacy è stata un’occasione per riorganizzare il sistema informativo aziendale, dare una struttura ai flussi di dati in entrata ed in uscita e implementare un’adeguata protezione alle proprie banche dati considerando l’importanza che questa attività riveste per le strutture sanitarie trattando dati sensibili.

Completa il percorso di eccellenza gestionale della Fondazione, anche l’adozione di un Piano aziendale di gestione del rischio clinico e sicurezza del paziente (PAGRiC), in ottemperanza alla recentissima legge Gelli/Bianco n. 24/2017. Oggi, tutte le strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private sono tenute alla gestione del rischio clinico e della sicurezza del paziente (GRC). Esse sono obbligate al rispetto di specifici requisiti organizzativi e gestionali a tutela dell’utenza: procedure per evitare le infezioni quali il corretto lavaggio delle mani, alla prevenzione delle cadute, del suicidio dei pazienti, del loro maltrattamento da parte degli operatori, dei pericoli dall’uso di apparecchiature elettromedicali e altro ancora.

La nostra vocazione

Essere accanto a chi ha bisogno