San Paolo Civitate

Contatti Presidio Ambulatoriali San Paolo Civitate

Il presidio ambulatoriale è sito in

Via Maddalena – 71010 SAN PAOLO CIVITATE (FG)

Responsabile Sanitario: DR.SSA SIMONE VALENTINA

TEL./FAX. 0882 551320 | Email sanpaolo@fondazionepadrepio-onlus.it

La Struttura

Presidio di San Paolo Civitate (FG)

Prestazioni offerte

Visite mediche specialistiche finalizzate alla definizione del percorso riabilitativo (diagnosi riabilitativa e definizione dei setting riabilitativi) prendendo in considerazione i seguenti elementi:

  • la definizione della tipologia di patologia che ha determinato il danno menomante e la classificazione secondo le categorie ICF;
  • il grado di acuzie o cronicità della menomazione, distinto in base al parametro temporale, ossia all’intervallo di tempo intercorso dall’acuzie della malattia disabilitante;
  • il grado di complessità del paziente preso in carico;
  • il numero e la tipologia di programmi appropriati per tipologia di disabilità presenti, con particolare riferimento alle problematiche della popolazione in età evolutiva, garantendo in questo settore la necessaria continuità nel passaggio all’età adulta;
  • gli strumenti valutativi e terapeutici appropriati per ogni programma in rapporto al recupero della disabilità, con particolare riferimento anche alle problematiche cognitive e neuropsicologiche;
  • lo strumento di misura e valutazione finale degli obiettivi previsti dai programmi del Progetto Riabilitativo Individuale.

Valutazione psicologica finalizzata ai seguenti obiettivi:

  • Definizione psico-diagnostica mediante: valutazione cognitiva con test di livello standardizzati; colloquio clinico con osservazione diretta del paziente e della sua famiglia; inquadramento nosografico; valutazione affettivo-comportamentale e relazionale con colloquio ed intervista semi-strutturata con il familiare.
  • Valutazione funzionale: intervento di tipo psicologico sugli aspetti affettivi e comportamentali; supporto ad altri operatori; programmazione di attività di stimolazione cognitiva e tipo di intervento necessario alla sua pianificazione; valutazione ed intervento sui disturbi specifici dell’apprendimento (DSA) e minori con bisogni educativi speciali (BES)

Fisiochinesiterapia finalizzata ai seguenti obiettivi:

  • Recupero funzionale delle abilità motorie, psico-motorie e cognitive che per ragioni patologiche sono andate perdute;
  • Evocazione delle abilità motorie, psico-motorie e cognitive non attivate nel corso dello sviluppo;
  • Prevenzione delle regressioni funzionali attraverso interventi finalizzati a modificare la storia naturale delle malattie cronico-degenerative e a ridurne gli specifici fattori di rischio;
  • Individuare, sviluppare e migliorare tutte quelle abilità alternative che possono facilitare il benessere e la salute della persona;
  • Proporre l’adozione di protesi ed ausili ed addestramento all’uso più appropriato ed efficace.

Linfodrenaggio finalizzato al drenaggio dei liquidi linfatici in eccesso dai tessuti, indicata per gli edemi (linfedema, flebedema).

Neuropsicomotricità dell’età evolutiva finalizzata ai seguenti obiettivi:

  • stimolare il bambino ad agire e provare piacere nel far ciò che gli interessa, favorendone uno sviluppo più armonico nel rispetto della sua storia, della sua personalità e delle sue potenzialità in relazione con l’ambiente familiare e sociale. Questo obiettivo si realizza in attività motorie, ludiche ed espressive corporee, che costituiscono modalità comunicative privilegiate dal bambino;

favorire lo sviluppo delle potenzialità espressive, creative e comunicative, riferite sia all’ambito motorio che a quello simbolico/cognitivo e affettivo/relazionale.

Logopedia finalizzata al trattamento di:

– Disfonie (disturbi della voce)

– Disturbi specifici del linguaggio

– Disfagie (disturbi della deglutizione)

– Disfluenze (alterazioni del flusso verbale, balbuzie)

– Afasie

– Disartrie (alterazione dell’articolazione del linguaggio)

– Ritardo cognitivo

– Ipoacusia (deficit dell’udito)

– DSA (disturbi specifici dell’apprendimento)

– Disturbo dello spettro autistico

Il paziente può ricevere informazioni complete e comprensibili riguardo la propria patologia ed il percorso riabilitativo in atto dagli Operatori Sanitari del Presidio.

Modalità di Accesso

La richiesta di prestazione ambulatoriale o domiciliare può essere effettuata dalle persone interessate direttamente o dai loro familiari, presso il Presidio.

rete

Tempi di Attesa

Presidio San Paolo Civitate
Fisioterapia Ambulatoriale Acuto 7gg
Cronico 60gg
Fisioterapia di gruppo 10gg
Fisioterapia Domiciliare Acuto 7gg
Cronico 60gg
Logopedia Ambulatoriale 120gg
Logopedia Domiciliare 15gg
Neuropsicomotoricità Ambulatoriale
Servizio San Severo
Fisioterapia Ambulatoriale
Fisioterapia di gruppo
Fisioterapia Domiciliare Acuto 7gg
Cronico 45gg
Logopedia Ambulatoriale
Logopedia Domiciliare 10gg
Neuropsicomotoricità Ambulatoriale

Organigramma

Dr.ssa Valentina Simone

Responsabile Sanitario

Operatori del presidio ambulatoriale di San Paolo Civitate

San Paolo Civitate (FG)

La struttura del presidio ambulatoriale